lunedì 26 settembre 2011

Bicchierone di menta...calda

Rieccomi. Spero di riuscire a mettermi in riga: finita l'estate, finiti gli "imprevisti", si torna ad una vita un po' più regimentata. Ci crediamo?
Una delle cose che ci ha colpiti ad Amsterdam è stato il vedere in diversi locali dei bicchieroni con dentro "qualcosa" di strano....aguzzata la vista abbiamo capito che si trattava di rametti di menta immersi in acqua calda. Non abbiamo mai ordinato questa bevanda ma, arrivati a Torino, il mio compagno si è presentato un giorno con dei mazzi di menta. E così mi sto dando alla pazza gioia. Gustosissimo!! Non che prima non avessi mai bevuto infusi di menta. Nei locali arabi si usa tantissimo e ho sempre apprezzato...ma quei bicchieroni.....

Ingredienti:

- acqua
- rametto di menta
- zucchero, se vi gusta

Procedimento:




Portare ad ebollizione la quantità d'acqua desiderata (il mio bicchierone, come si vede dalle foto, è della Guinnes), lavare per bene un rametto di menta ed inserirlo a testa in giù nel bicchiere.
Lasciare in infusione per cinque minuti, o più se vi piace il gusto più intenso, aggiungere lo zucchero e buona bevuta!!

domenica 11 settembre 2011

Trancio di salmone in padella

Eccomi tornata...ho trascorso sei giorni di vacanza ad Amsterdam, una città affascinante che da anni volevo visitare.
Magari vi racconterò qualcosa in proposito in un altro post, devo meditarlo.
La ricetta della mia cena di ieri è l'argomento di cui vi parlerò. Una ricetta facilissima e veloce. E' da un po' di tempo che non sopporto l'odore del pesce, soprattutto durante la cottura. Per cui ho pensato di non bollire il salmone ma di prepararlo con un leggero soffritto di cipolla di Tropea e carota. In effetti ho trovato molto gradevole sia la cottura, l'odore non l'ho praticamente sentito, che il sapore molto gustoso e vario. Per chi di voi può permetterselo consiglierei di sfumare con del vino bianco  la cottura finale del salmone, invece di aggiungere il bicchiere di acqua provate con quello di vino bianco.

Ingredienti per una persona:

- un filetto di salmone (il mio era surgelato!!)
- mezza carota
- mezza cipolla di Tropea
- olio
- sale
- prezzemolo
- due bicchieri di acqua

Preparazione:



Pelare mezza carota e tagliarla a pezzettini , fare la stessa cosa con mezza cipolla di Tropea. Mettere un filo di olio ed un bicchiere di acqua in una pentola antiaderente, aggiungere la carota e la cipolla e farle dorare.
 

Prendere il trancio di salmone, fresco o surgelato, ed adagiarlo nel tegame aggiungendo un bicchiere di acqua. Salare.
 

A fine cottura tritare alcune foglie di prezzemolo e mescolarle al soffritto che verrà impiattato sopra al trancio di salmone. 



Il contorno al mio salmone è una julienne di carote con olio e limone (succo). Un piatto davvero invitante e delicato, ve lo consiglio!

giovedì 1 settembre 2011

Pan di spagna o torta margherita?

Non ricordo assolutamente dove ho trovato la ricetta di questa torta: pan di spagna o torta margherita? Non lo so. Posso dire, però, che è una base sofficissima per torte da farcire, ma anche da mangiare a colazione o a merenda, nella sua semplicità.
L'ho già fatta almeno tre volte. La prima per festeggiare i tre anni della mia nipotina Francesca, la seconda per far merenda insieme a tutti e tre i miei nipotini....ma anche con tutti gli adulti di famiglia eheheh, la terza per la colazione del mio compagno.
Che dire: è talmente morbida che ve la consiglio!

Ingredienti, tortiera di 22 cm di diametro:

- 100 gr di fecola di patate
- 50 gr di farina
- tre uova
- 120 gr di zucchero
- 3 cucchiai di acqua caldissima
- mezza bustina di lievito

Procedimento:




Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben ferma. Mettere i tuorli in un recipiente insieme allo zucchero ed ai tre cucchiai di acqua caldissima e lavorarli fino ad ottenere una cremina giallo pallido.


A questo punto miscelare la fecola di patate con la farina ed il lievito ed aggiungere il tutto alla cremina, continuare a mescolare (o frullare) ottenendo una cremina un po' più opaca.




Con un cucchiaio di legno amalgamare, eseguendo movimenti dall'alto verso il basso e viceversa, gli albumi montati a neve con l'impasto. Rivestire di carta forno la tortiera, versare il composto ed infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Prova stecchino.


Questa è una fetta della torta semplice, da colazione!


Questa è stata la torta di compleanno per la mia nipotina Francesca. Farcitura e rivestimento: ricotta, poca panna, zucchero e scaglie di cioccolato e poi codette colorate, tanti ciuffetti di panna per delimitare il bordo e scrivere il 3!!  Per finire gli smarties su ogni ciuffetto!


Questa è la torta nutellosa della merenda di grandi e piccini. Farcitura e rivestimento della torta: nutella e poca panna e poi codette colorate e riccioli di cioccolato!