domenica 24 luglio 2011

Involtini di melanzane con rucola e scaglie di parmigiano

Come posso chiedere scusa ai miei lettori per questo lungo silenzio senza preavviso? Come??? Accettate semplicemente un mio umile e spero unico nel tempo SCUSATEMI.
Non ci sono grandi motivi per giustificare la mia prolungata assenza se non due settimane di ferie e poca ispirazione in cucina. Sarà colpa di questa estate così anomala qui al nord, chissà!
Che ne dite, passiamo alla ricetta? Molto fresca ed estiva, può rappresentare un antipasto o un piatto unico se in porzione abbondante. Pensate che la rucola è una mia conquista degli ultimi anni, prima non se ne parlava proprio di mangiarla, con quel suo sapore così particolare non era di mio gradimento.
Ora invece, noto che, in abbinamento ad altri ingredienti, è veramente apprezzabile. Mai dire mai!

Ingredienti:

- una melanzana
- scaglie di parmigiano
- un mazzetto di rucola
- olio
- sale
- pepe
- stuzzicadenti
- un ravanello
- il cuore di un manigotto (insalata)

Procedimento:



Lavare una melanzana lunga ed affettarla con spessore di circa mezzo centimetro. Se avete pazienza e voglia potete affettarle anche nel senso della lunghezza, sarà più facile farcirle ed arrotolarle.
Disporre le fette su una griglia o in una pentola antiaderente e farle arrostire su entrambi i lati.


Preparare un'emulsione di olio, pepe e sale in una ciotolina.


Con un pennellino da cucina condire ogni fetta di melanzana con l'emulsione.


Preparare varie scaglie di parmigiano. Disporne una o più di una su ciascuna fetta di melanzana, regolatevi a gusto personale. Lavare le foglie di rucola, prenderne due o tre per volta e ricoprire il parmigiano arrotolando contemporaneamente la fetta di melanzana bloccandola con uno stizzicadenti.



Bello il risultato, invitante, no?!

lunedì 4 luglio 2011

Torta salata colorata

Secondo me le torte salate sono un'ottima alternativa alle pizze....ed io, di pizze, a causa dei miei soliti problemi di intolleranze ed allergie alimentari, non ne posso mangiare spesso.
Con una semplice pasta sfoglia posso sbizzarrirmi nell'associare vari alimenti che andranno a costituire il ripieno e posso farlo scegliendo di volta in volta ciò che "sento" non mi farà star male.
Questa è la stagione dei colori e ho voluto che anche la mia torta ne fosse piena, ma senza esagerare!

Ingredienti:

- un rotolo di pasta sfoglia
- 4 uova
- parmigiano grattugiato q.b.
- una cipolla
- due carote medie
- 200 gr di fagiolini
- 200 gr di piselli
- sale
- pepe

Procedimento:



Pulire la cipolla, affettarla e ridurla in pezzi abbastanza piccoli. Versare un po' di olio in una wok ed aggiungere la cipolla, accendere il gas a fuoco lento, mescolare di tanto in tanto.


Lavare, pulire ad affettare a rondelle le carote, aggiungerle alla cipolla.


Togliere le punte ai fagilini, lavarli, tagliarli a metà ed aggiungerli nella wok.


I piselli che ho utilizzato io erano surgelati: versarli insieme agli altri ingredienti, salare, pepare, se e quando necessario aggiungere dell'acqua per permettere la cottura. Mettere il coperchio e controllare spesso. In una ventina di minuti dovrebbe essere tutto pronto!


Mentre le verdure cuociono, sbattere 4 uova insieme ad una bella grattata di parmigiano (dipende dai gusti, circa 100 gr), sale e pepe.


Stendere la pasta sfoglia, con la sua carta forno, in una teglia per crostate e bucherellarla con i rebbi di una forchetta.


Quando la verdura sarà cotta, farla raffreddare e poi versarla nelle uova sbattute, mescolare per far amalgamare tutti gli ingredienti.


Riempire la pasta sfoglia con l'amalgama di uova e verdure stendendolo bene ed uniformente. Richiudere i bordi della sfoglia verso il centro sovrapponendoli lateralmente gli uni sugli altri.


Inserire la torta salata in forno a 180° per circa 30 minuti, controllare che la sfoglia sia dorata....buona appetito!! Buona davvero.